News

18-05-2020

Cosa posso fare nella mia Impresa? Rispondi alla Check List di Autocontrollo

Verifica applicazione del Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro e nei cantieri edili

15-05-2020

Prenotazioni e distanziamento: la tecnologia a servizio delle imprese con Koodi

Il distanziamento e le precauzioni anti-contagio costringono le imprese a trovare nuovi modi per poter lavorare in epoca Covid-19.

Tra tanti ostacoli un aiuto arriva dalla tecnologia, grazie all’idea di Michael Mazzola e Alessandro Ferretti di Allone Business che hanno realizzato ‘Koodi’ uno strumento web per consentire alle attività commerciali di poter offrire i propri prodotti e servizi tramiti ordini e appuntamenti online. Senza dover scaricare dati e consumare spazio sugli smart-phone grazie all’utilizzo di Qrcode. La pratica e semplice tecnologia si adatta a molteplici tipologie di attività: dai ristoranti, ai bar, agli stabilimenti balneari sino alle attività commerciali di diverso tipo. Il pacchetto web della piattaforma gestionale e il codice dell’attività verranno forniti alle aziende associate alla Cna della Spezia con uno speciale s   dettaglio

15-05-2020

Maggiani (Cna La Spezia): “Insostenibili le linee guida Inail-Iss per balneari e ristoratori. Ci appelliamo al buon senso del Governo”


“Non ci sarà apertura per gli stabilimenti balneari e le attività di ristorazione e bar se il Governo adotterà i criteri individuati dall’Inail e dall’Istituto superiore di sanità per il contenimento del Covid-19 -. Spiega la Presidente Cna La Spezia Federica Maggiani -. Si tratta di condizioni insostenibili e molto più restrittive rispetto a qualsiasi altro ambito della vita sociale, come la nostra Confederazione ha sottolineato ai Ministri della Salute Roberto Speranza, dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli e del Lavoro Nunzia Catalfo”.



“Le condizioni indicate nei due documenti rendono impossibile persino la copertura dei costi fissi -. Prosegue Maggiani -. La distanza minima tra le file di ombrelloni di 5 metri e di 4,5 metri tra due della stessa fila è insostenibile. È necessario affidare ai gesto   dettaglio

12-05-2020

Dl Rilancio, Figoli: “Un piano straordinario per fronteggiare la crisi del turismo ed evitare il tracollo”


“Introduzione del bonus turismo, contributi a fondo perduto per gli affitti degli immobili e per compensare il crollo del fatturato, un piano straordinario per il rilancio del settore dotato di un fondo specifico per la promozione della destinazione Italia, estensione delle concessioni demaniali fino al 2033 in tutti i comuni costieri per dare stabilità al segmento. Sono queste le richieste che Cna ha già avanzato al Governo per fronteggiare la grave crisi che ha colpito il settore turistico” spiega la referente sindacale Cna Turismo La Spezia Valentina Figoli.

“Anche con l'imminente fine delle misure di contenimento, il turismo è chiamato ad affrontare una forte contrazione della domanda -. Prosegue Figoli -. Nel solo primo semestre di quest'anno Cna Turismo stima una perdita di fatturato del comparto pari a oltre 40 miliardi di eur   dettaglio

12-05-2020

Mascherine firmate per i cittadini di Migliarina

Lo stilista d’Haute Couture Giuseppe D’Urso ha dimostrato la propria solidarietà ai residenti del suo quartiere regalando delle mascherine realizzate contro l’emergenza Covid-19.

Le mascherine prodotte, per adulti e bambini, sono in stoffa colorata, lavabili e riutilizzabili. Spesso la stoffa è a fantasia, con richiami etnici d’origine africane, per regalare un po’ di vivacità a questo accessorio che ormai fa parte della nostra quotidianità ma si lega alle difficoltà del momento.

“L’alta moda italiana ha fornito un esempio di straordinaria solidarietà e capacità di rispondere all’emergenza - commenta lo stilista Giuseppe D’Urso - basta pensare all’impegno illustre di Giorgio Armani. Nel mio piccolo ho voluto replicare questo modello e con delle vivaci stoffe colorate realizzare delle mascherine da donare agl   dettaglio

08-05-2020

Maggiani, Presidente Cna La Spezia: “Escludere la responsabilità degli imprenditori nel caso un dipendente contragga il Coronavirus”

“È indispensabile introdurre una misura legislativa che escluda la responsabilità degli imprenditori nel caso un dipendente contragga il Coronavirus -. Spiega la Presidente Cna la Spezia Federica Maggiani -. Lo prevede la direttiva europea datata 12 giugno 1989 che consente agli Stati di escludere la responsabilità dei datori di lavoro per atti dovuti a circostanze estranee, anormali, imprevedibili, eccezionali, le cui conseguenze non avrebbero potuto essere evitate nonostante tutta la diligenza possibile”.



“Le attività economiche non possono riprendere serenamente – continua la Presidente Cna La Spezia – lasciando artigiani e imprenditori nello stato di incertezza giuridica creato dal riconoscimento del contagio come infortunio sul lavoro anche per ambienti di lavoro non sanitari in base all'articolo 42 del Dl 18/20 Cura Italia”.   dettaglio

08-05-2020

Indagine CNA: nel 2020 fatturato in calo del 42%, nel turismo crollo del 66%. Il 69% delle imprese ha fatto ricorso agli ammortizzatori sociali

Ricavi quasi dimezzati nel 2020 con il turismo che prevede una contrazione del 66,3%, giudizi in prevalenza negativi sui provvedimenti finora adottati dal Governo per contrastare la crisi provocata dalla pandemia, sette imprese su 10 hanno fatto ricorso agli ammortizzatori sociali, forti criticità per l’accesso al credito. Sono i principali risultati della rilevazione effettuata dalla Cna su un campione di circa 14mila imprese per fotografare una crisi senza precedenti.

Per l’anno in corso si stima un crollo del fatturato del 42% rispetto al 2019 con alcuni comparti che prevedono un giro d’affari più che dimezzato. Oltre al turismo, -56,7% per la moda e -54% per il commercio. La flessione “più contenuta” è per i servizi alle imprese (-40%).

L’indagine effettuata dalla Cna indica il giudizio delle imprese su come è stata aff   dettaglio

06-05-2020

Angelo Matellini nel Consiglio Generale della Compagnia di San Paolo

Angelo Matellini, segretario Cna Liguria, entra nel consiglio generale della Compagnia di San Paolo, nominato della Camera di Commercio di Genova. Alla guida della Compagnia è stato confermato il Presidente Francesco Profumo, designato dal Comune di Torino, savonese d’origine, è stato rettore del Politecnico di Torino, presidente del Cnr e ministro dell’Istruzione e dell’Università nel governo Monti tra il 2011 e il 2013. Per lui si tratta di una riconferma alla Compagnia, della quale è presidente dal 2016; lo affiancherà l’imprenditrice Rosanna Ventrella, Presidente di Cna Impresa Donna Torino e designata dalla Camera di Commercio di Torino, nominata alla vicepresidenza.

Fanno parte del comitato di gestione della fondazione bancaria piemontese, che è primo azionista di Intesa Sanpaolo con il 9,88%, oltre a Profumo e Ventrella: Ca   dettaglio

06-05-2020

Effetto Covid sulle imprese, nel 2020 ricavi in caduta del 42%

Ricavi quasi dimezzati nel 2020 con il turismo che prevede una contrazione del 66,3%, giudizi in prevalenza negativi sui provvedimenti finora adottati dal Governo per contrastare la crisi provocata dalla pandemia, sette imprese su 10 hanno fatto ricorso agli ammortizzatori sociali, forti criticità per l’accesso al credito. Sono i principali risultati della rilevazione effettuata dalla CNA su un campione di circa 14mila imprese per fotografare una crisi senza precedenti.

Per l’anno in corso si stima un crollo del fatturato del 42% rispetto al 2019 con alcuni comparti che prevedono un giro d’affari più che dimezzato. Oltre al turismo, -56,7% per la moda e -54% per il commercio. La flessione “più contenuta” è per i servizi alle imprese (-40%).

L’indagine effettuata dalla CNA indica il giudizio delle imprese su come è stata aff   dettaglio

06-05-2020

È consentita la prosecuzione delle attività di conservazione e restauro di opere d'arte?

Sì, sono consentite le attività di restauro, finalizzate alla conservazione di opere d’arte quali quadri, affreschi, sculture, mosaici, arazzi, beni archeologici.

Tali attività non sono infatti sostanzialmente riducibili a profili ricreativi o artistici di cui al codice Ateco 90.0, essendo invece riconducibili alle attività assentite nell'allegato 3 del d.P.C.M. 26 aprile 2020 del restauro di edifici storici e monumentali (41.20), dell’industria del legno (16), di architettura, ingegneria, collaudo e analisi tecniche (71) e alle altre attività professionali, scientifiche e tecniche (74) nonché alle riparazioni di beni mobili (95).

CNA Nazionale ringrazia per azione congiunta e coordinata di tutte le CNA Territoriali e Regionali, dei tanti restauratori che si sono mossi a sostegno della riapertura. Un ringraziamento particolare alle Associazioni ARI ed ORA, con le quali abbiamo intrapreso un’azione unitaria, per nulla scontata, a favore dei restauratori, che è il bene supremo che muove le assoc   dettaglio

04-05-2020

Indennizzi a fondo perduto vadano a micro e piccole imprese più colpite dalla crisi

L’annuncio del presidente del consiglio, Giuseppe Conte, di un intervento da 15 miliardi nel prossimo decreto a favore delle imprese rappresenta un impegno sicuramente rilevante, in relazione al quadro di finanza pubblica delineato nel DEF, ma purtroppo non adeguato a ristorare gli immensi danni non recuperabili che quasi tutti i settori dell’economia stanno accusando.

CNA pertanto chiede che gli attesi e necessari indennizzi a fondo perduto siano destinati alle imprese più penalizzate dal lockdown, prioritariamente micro e piccole, e con minori possibilità di recuperare anche parzialmente il fatturato perduto.

04-05-2020

Ripartire in sicurezza con i codici di autoregolamentazione. Imprenditori e CNA per tutelare associati, dipendenti e i loro preziosi clienti

La fase 2 per la riapertura delle attività è ormai alle porte. La ripartenza dovrà seguire regole chiare per quanto concerne il tema della sicurezza.

Lo scorso 24 aprile, CNA e il Governo hanno sottoscritto il “Protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro” che resta il punto fermo sul cui contenuto si incardinano le riflessioni della nostra Confederazione.

Il Protocollo è auto-applicativo e non necessita di ulteriori accordi sindacali, né a livello territoriale né settoriale. Ciascun datore di lavoro è chiamato ad attuare le misure indicate nel Protocollo “tenendo conto della specificità di ogni singola realtà produttiva e delle situazioni territoriali”.

Per tale motivo, CNA sta definendo   dettaglio

04-05-2020

“Fase 2”: domande frequenti sulle misure adottate dal Governo

LE NOVITÀ DEL DPCM DEL 26 APRILE
Quali sono le novità previste dal Dpcm 26 aprile 2020?Il Dpcm 26 aprile 2020 introduce, a partire dal 4 maggio, diverse novità, tra le quali, per esempio, la possibilità delle visite ai propri congiunti che vivono nella stessa Regione e la riapertura di parchi e giardini pubblici, nel rispetto delle prescrizioni sanitarie ed evitando comunque gli assembramenti (i sindaci potranno decidere di chiudere nuovamente e in via temporanea i parchi, qualora il divieto di assembramento non potesse essere garantito).

Diventa obbligatorio l’uso della mascherina nei luoghi chiusi accessibili al pubblico (quali mezzi di trasporto pubblico ed esercizi commerciali).

Il nuovo Dpcm sancisce anche l’obbligo di rimanere all’interno della propria abitazione per tutti coloro che presentano sintomi legati a sindromi resp   dettaglio

04-05-2020

Le videoconferenze di approfondimento e i corsi di Cna Ecipa La Spezia via web

Come prepararsi in vista della ripartenza e destreggiarsi tra protocolli di sicurezza e regole da applicare? Ad aiutare le diverse attività ci pensa Cna con degli incontri di approfondimento sul web. Per poter dare le più complete risposte declinate per ogni tipologia d’attività Cna La Spezia ha in programma un ricco calendario di videoconferenze. Gli incontri di approfondimento si spostano sul web ma resta la voglia di poter informare e confrontare con i nostri associati. Sono già stati svolti i videomeeting degli autoriparatori e carrozzieri, serramentisti ed edili. Lunedì 4 maggio alle ore 11 si svolgerà la videoconferenza sul turismo con il referente Cna nazionale per il settore Cristiano Tomei. Martedì 5 maggio alle ore 11 il meeting sarà dedicato alle estetiste, alle 15 focus sul settore della nautica. Si prosegue: mercoled&ig   dettaglio

30-04-2020

Cna Cinema e Audiovisivo La Spezia, Carassale: “L’industria dell’intrattenimento culturale è ferma. Le nostre proposte per sostenerla”

Come sarebbe la nostra società senza cultura? La lista degli interessi culturali è lunghissima: ascoltare musica, andare a teatro, al cinema, entrare in un museo o semplicemente guardare la TV. Dietro a tutte queste proposte culturali esiste un tessuto di persone ed aziende che ogni giorno lavorano e contribuiscono, non solo al nostro benessere, ma, e in maniera cospicua, al PIL nazionale. In Liguria si tratta di un settore economico vitale che opera in modo trasversale su tutta la filiera culturale e che dalla fine di febbraio è stata messa in stand-by, per non dire fermata totalmente. Solo la parte legata alla realizzazione dei contenuti per la news televisive ha continuato a essere attiva, se pur in modo ridotto. Pagando anche un tributo in termini di vite umane e salutando per sempre Paolo Micai, un professionista profondamente innamorato del suo lavoro.
  dettaglio

Pagina generata in 1.1181950569153 secondi