News

BANDO INAIL ISI 2018: CONTRIBUTI ALLE IMPRESE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO

8 gennaio 2019
OBIETTIVO

Incentivare le imprese a realizzare interventi per il miglioramento documentato delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori rispetto alle condizioni preesistenti, riscontrabile con quanto riportato nel DVR (Documento di Valutazione dei Rischi)

Incentivare le micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola per l’acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature per abbattere in misura significativa le emissioni inquinanti, ridurre il livello di rumorosità o del rischio infortunistico o di quello derivante dallo svolgimento di operazioni manuali.

PROGETTI

Asse.1.1 per i progetti di investimento delle imprese

Asse 1.2 per i progetti delle imprese per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale;

Asse 2 per i progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC) presentati da imprese oppure da enti del terzo settore;

Asse 3 per i progetti delle imprese di bonifica da materiali contenenti amianto;

Asse 4 per i progetti per micro e piccole imprese operanti nei settori Pesca (codice Ateco 2007 A03.1) e Tessile-Confezione-Articoli in pelle e calzature (codici Ateco 2007 C13, C14 e C15);

Asse 5 per i progetti per le micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli, per imprese agricole e per giovani agricoltori, organizzati anche in forma societaria. I soggetti beneficiari devono avere la qualifica di imprenditore agricolo ed essere titolari di partita IVA in campo agricolo (Impresa individuale, Società agricola, Società cooperativa).

AGEVOLAZIONE in DE MINIMIS

Assi 1, 2, 3: contributo a fondo del 65% delle spese ammissibili con un massimo erogabile di € 130.000 e un minimo di € 5.000 (eccezione: per le imprese fino a 50 dipendenti che presentano progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale non c’è contributo minimo).

Asse 4: contributo a fondo del 65% delle spese ammissibili con un massimo erogabile di € 50.000 e un minimo di € 2.000.

Asse 5 contributo a fondo (minimo 1.000 e massimo 60.000) del:

- 40% per i soggetti destinatari dell’Asse 5.1 (generalità delle imprese agricole);

- 50% per i soggetti destinatari dell’Asse 5.2 (giovani agricoltori);


I progetti non devono essere realizzati o in corso di realizzazione al 30/05/2019.

Le imprese possono presentare un solo progetto riguardante una sola unità produttiva in Liguria.

Le imprese devono avere il DURC in regola.

MODALITA' E TEMPI

I progetti dovranno essere caricati online sul portale dell’INAIL dal 11 aprile 2019 e fino alle ore 18:00 del 30 maggio 2019. Se le caratteristiche del progetto sono in linea con quelle richieste dal bando, è possibile partecipare alla fase successiva di invio telematico della domanda tramite click day. I contributi sono a fondo perduto e vengono assegnati fino a esaurimento delle risorse disponibili.

Chi ha già ottenuto il provvedimento di ammissione a precedenti contributi INAIL (Avvisi ISI 2015, 2016, 2017) non può fare domanda per questo bando.

Per informazioni, caricamento, predisposizione della domanda, simulazioni, rivolgersi ai seguenti Uffici CNA:


LA SPEZIA: fiore.sp@cna.it, costa.sp@cna.it

Tel. 010 545371

cariulo.sp@cna.it

Tel. 0187 598073 – 0187 598072



Pagina generata in 0.28385591506958 secondi