News

09-07-2019

Aggiornati i termini per la revisione delle macchine agricole ed operatrici

A fronte di diverse difficoltà organizzative e tecniche, sono stati modificati (Decreto Ministeriale 28 febbraio 2019 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.144 del 21/06/2019) i termini ultimi entro i quali occorre effettuare la revisione delle macchine agricole ed operatrici:


- veicoli immatricolati entro il 31/12/1983: entro il 30/06/2021;

- veicoli immatricolati dal 1/1/1984 ed il 31/12/1995: entro il 30/06/2022;

- veicoli immatricolati tra il 1/1/1996 ed il 31/12/2018: entro il 30/06/2023;

- veicoli immatricolati dopo il 1/1/2019: al quinto anno entro la fine del mese di prima immatricolazione.

09-07-2019

Sonia Schinetti va in pensione: cambio alla direzione della sede Cna del patronato Epasa Itaco

Sonia Schinetti la responsabile per Cna La Spezia del Patronato Epasa Itaco ha raggiunto l’ambito traguardo della pensione e cede il testimone di direttore del servizio a Sonia Boracchia.

“Lascio un lavoro impegnativo in tutti i sensi – ha commentato la neo pensionata Sonia Schinetti - che per me è stato anche tanto gratificante. Sono stata privilegiata: ho lavorato per quarantadue anni in un’organizzazione che è stata la mia seconda casa. Ho svolto un lavoro che mi ha arricchita sul piano personale e professionale. Il contatto con le problematiche della vita mi ha fatto apprezzare le piccole cose e mi ha fatto sentire utile nel poter dare un aiuto concreto alle persone. Sono entrata appena diciottenne e ora ne esco nonna. Ringrazio tutti i miei colleghi per aver condiviso con me questo lungo e meraviglioso percorso”.

Le sedi del Patronato Epas   dettaglio

05-07-2019

Maggio da record per l’occupazione con il contributo di artigiani e piccole imprese

Per il mondo del lavoro un mese da record con la disoccupazione che dopo sette anni torna sotto il 10%. A maggio l’occupazione registra un trend decisamente positivo grazie anche al contributo degli artigiani, delle micro e piccole imprese che nel mese in esame mostrano una crescita degli occupati dello 0,5% rispetto ad aprile e del 2,7% nel confronto annuale. Dopo il rallentamento dei primi due mesi del 2019, la dinamica del lavoro riprende slancio e nei primi cinque dell’anno mostra un aumento dello 0,9%, secondo la rilevazione dell’Osservatorio mercato del lavoro CNA, curato dal Centro studi della Confederazione, che dal dicembre 2014 analizza mensilmente le tendenze dell’occupazione su un campione di circa 20mila imprese associate con 140mila dipendenti.

La fotografia scattata dall’Osservatorio di CNA mostra che il clima di incertezza sulle prospettive degli operatori   dettaglio

05-07-2019

Per la trasmissione dei corrispettivi il fisco concede la moratoria

Sulla trasmissione telematica dei corrispettivi, la moratoria introdotta in extremis nel decreto crescita ha scongiurato le sanzioni a carico di migliaia di imprese. L’Agenzia delle Entrate infatti ha confermato l’interpretazione della norma da parte di CNA che dispone la moratoria sul primo semestre di applicazione dell’obbligo della trasmissione telematica dei corrispettivi. L’Amministrazione finanziaria sottolinea, infatti, che nel primo semestre di applicazione dell’obbligo per evitare le sanzioni è sufficiente inviare i dati dei corrispettivi giornalieri entro il mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione, a prescindere dalle modalità di memorizzazione dei dati giornalieri.

La circolare dell’Agenzia delle Entrate chiarisce che coloro che ancora non hanno la disponibilità dei registratori telematici potranno “adempiere temporaneament   dettaglio

05-07-2019

Ecobonus e Sismabonus: CNA ricorre all’Antitrust e alla Commissione europea contro la modalità di sconto in fattura

“Altera la concorrenza e danneggia artigiani e Pmi”

Lo sconto in fattura previsto per Ecobonus e Sismabonus nel Decreto crescita altera la concorrenza danneggiando le piccole e medie aziende. Oltre 60 imprese dei settori impianti, legno e arredamento associate a CNA hanno avviato un procedimento amministrativo davanti alla Commissione europea e all’Autorità garante della concorrenza ed il mercato affinché venga accertata l’illegittimità dell’art. 10 della L. 58/2019 (Decreto Crescita) per violazione del diritto comunitario e/o nazionale della concorrenza.

“Il provvedimento varato dal Parlamento – ha dichiarato il presidente CNA Installazione Impianti La Spezia, Davide Mazzola – ci ha convinto a mobilitarci a tutela delle piccole imprese. D’intesa con la Confederazione ci siamo attivati per ricorrere sia all’Antitrust che alla Commissione europea per ottenere la cancellazione dell’articolo 10 che ritenia   dettaglio

04-07-2019

Novità del decreto crescita: le principali novità per il settore costruzioni

Via libera definitivo del Senato al decreto crescita, si apre ora la fase dei provvedimenti attuativi.

Tra le misure subito operative c’è il primo taglio sull’IMU pagata su capannoni e immobili strumentali.
Ecco le dieci novità di maggiore impatto sul settore delle costruzioni, anche se in alcuni casi (tariffe INAIL e deduzione IMU) l'effetto è differito al 2023.
1 - Valorizzazioni edilizie: Per le imprese che operano nell'edilizia privata, l'articolo 7 del Dl Crescita contiene una delle misure di maggior rilievo per l'edilizia. La norma introduce, fino al 31 dicembre 2021, un regime fiscale agevolato per i fabbricati che vengono acquistati dalle imprese, valorizzati e ceduti sul mercato entro dieci anni (dall'acquisto). invece dell'imposta ordinaria sui trasferimenti immobiliari (9%), viene introdotta una imposta ipocatastale fissa di 200 euro. L'agevolazione è condizionata all'esecuzione di interventi   dettaglio

02-07-2019

INAIL applicativo CIVA per la gestione delle certificazioni e verifiche per alcuni impianti/attrezzature

Avendo ricevuto parecchie richieste di chiarimento nell’ultimo mese, ricordiamo che dal 27 maggio 2019 INAIL è stato introdotto da INAIL l'applicativo CIVA per la gestione delle certificazioni e verifiche dei seguenti impianti, attrezzature, apparecchi:


- denuncia di impianti di messa a terra

- denuncia di impianti di protezione da scariche atmosferiche

- messa in servizio e immatricolazione delle attrezzature di sollevamento (non le verifiche periodiche successive alla prima)

- riconoscimento di idoneità dei ponti sollevatori per autoveicoli

- prestazioni su attrezzature di sollevamento non marcate CE

- messa in servizio e immatricolazione degli ascensori e dei montacarichi da cantiere (non le verifiche periodiche successive alla prima)

- messa in servizio   dettaglio

01-07-2019

CREABELLEZZA TALENT SHOW 2019

TORNA CREABELLEZZA TALENT SHOW 2019, un evento ideato e realizzato da CNA, attraverso le proprie articolazioni di mestiere CNA Acconciatori e CNA Estetica.

I partecipanti saranno gli acconciatori, le estetiste e i make up artist, gli allievi di scuole e accademie di acconciatura ed estetica che avranno la possibilità di esprimere la loro vena artistica presentando i loro lavori più creativi in una competizione volta ad individuare gli stilisti della bellezza, che meglio si faranno interpreti delle tendenze attuali e di quelle future. I vincitori di ciascuna competizione regionale parteciperanno ad una competizione finale nazionale che avrà luogo a Roma il 28.10.2019, presso l’Accademia L’Oréal.

Per iscriversi è semplice, basta andare sul sito www.creabellezza.it oppure potete chiamarci per avere maggiori informazioni o contattare la referente di categoria Cna La Spezia Valentina Figoli tel 1187 598080 mail sindacale@sp.cna.it

#Creabellezza #CNA #CNAlaspezia #Talent #Makeup #L   dettaglio

01-07-2019

Cambiamenti: Pronti per la quarta edizione del premio CNA

Da oggi, 1° luglio 2019, si aprono le iscrizioni a Cambiamenti, premio al pensiero innovativo delle neo imprese italiane (nate dopo il 1-1-2016) indetto dalla CNA, che verrà assegnato il 28 novembre a Roma.

Attività oramai rientrata tra gli eventi di spicco dell’universo delle startup, ha registrato, nelle prime tre edizioni, oltre 2100 imprese candidate, con più di 60 eventi territoriali di premiazione.Tante le opportunità per le imprese che, candidandosi al Premio, entreranno a far parte di una vera e propria comunità di startup che, anche dopo le premiazioni territoriali e quella nazionale, potrà godere di possibilità di confronto e un programma di alta formazione dedicato.

Ventimila euro, una settimana di vacanza presso una struttura Bluserena, due anni di noleggio a lungo termine di un’auto, oltre alla partecipazione a importanti masterclass realizzate con la collaborazione dei partner di Cambiamenti, sono i principali premi in palio che, insieme ad alcuni servizi e altre opportunità, mette a disposizione CNA con il suppor   dettaglio

28-06-2019

Decreto Sblocca-cantieri: le analisi e le valutazioni di Cna

Premessa
Entrano in vigore le nuove disposizioni del cosiddetto decreto Sblocca-cantieri. Nel complesso, sono presenti molti interventi di sospensione fino al 2020 di diverse norme introdotte con il nuovo codice degli appalti, e, a dire il vero, poche vere innovazioni.
In sostanza, il provvedimento si conferma poco incisivo e non pare essere in grado di “smuovere”, come sarebbe invece necessario, il settore delle costruzioni che è da sempre motore trainante dell’intera economia, ma che, nell’ultimo decennio, è stato vittima di un arretramento davvero pesante. Una crisi che ha generato la scomparsa di 120mila imprese e di 800mila posti di lavoro.
Continua a mancare, a nostro avviso, un indirizzo chiaro rispetto a tre nodi centrali:
- l’effettivo coinvolgimento del mondo della micro e della piccola impresa, da perseguire attraverso un intervento st   dettaglio

28-06-2019

Salario minimo, inutilità massima. E addio a contrattazione collettiva e welfare aziendale

L’introduzione di un salario minimo legale penalizzerebbe pesantemente imprese e lavoratori. Sarebbe colpita la contrattazione collettiva, alterando equilibri economici e negoziali faticosamente raggiunti ma ormai diventati un modello di successo, invidiato quando non copiato anche all’estero. E verrebbero schiacciate sulla soglia minima le retribuzioni dei lavoratori dipendenti, oltre tutto privati del welfare contrattuale. Tutto ciò senza combattere il fenomeno del lavoro nero né a risolvere la questione dei working poor. Pertanto, Rete Imprese Italia, di cui fa parte la CNA, ha espresso la sua totale contrarietà a questa ipotesi nell’audizione tenuta di fronte ai membri della Commissione lavoro della Camera.

La contrattazione collettiva, che copre quasi il 90 per cento dei lavoratori, oggi è in grado di garantire trattamenti economici coerent   dettaglio

27-06-2019

Ottimi risultati al Clik-Day del Bando ISI Inail per le imprese seguite da Cna Cetus La Spezia.

“Cetus e Cna La Spezia negli ultimi anni hanno provveduto a sviluppare consulenze e pratiche sia in riferimento al Bando ISI INAIL che per la riduzione del premio Inail OT24 – spiega il referente Cetus La Spezia Pasquale Cariulo -. Si tratta di contributi ad investimenti nel primo caso e agevolazioni per chi ha investito nel secondo. La principale criticità del bando ISI è da sempre stata la modalità di formazioni delle graduatorie basata sulla velocità di invio con il cosiddetto click-day. Tale modalità ha in passato scoraggiato le imprese ma, non demordendo ed affinando sempre più le metodiche negli anni, abbiamo aumentato sia il numero di pratiche espletate che la percentuale di attribuzione di posizioni utili in graduatoria e quest’anno, superando le più rosee aspettative: tutte le pratiche inviate dagli uffici Cetus Cna si sono colloc   dettaglio

26-06-2019

Esercizio non regolare dell’attività di “lavanderia self service”

Cna e Confartgianato scrivono alla Direzione Generale per il mercato e la concorrenza

Sono tante le segnalazioni relative all’esercizio non regolare dell’attività di “lavanderia self service” e a firma congiunta Cna Servizi alla Comunità settore Tintolavanderie e Confartgianato Anil Pulitinto lavanderie hanno evidenziato la situazione alla Direzione Generale per il mercato, la concorrenza, il consumatore, la vigilanza e la normativa tecnica del Ministero dello Sviluppo Economico.

In numerosi territori l’attività viene affiancata da servizi che rientrano nella sfera di applicazione della L. n. 84 del 2006, citiamo ad esempio l’attività di ritiro e consegna a domicilio dei capi, l’attività di stiro, magazzinaggio e persino l’attività assistita di lavaggio attraverso macchine di pulitura a secco.
“Crediamo che questo non sia più tollerabile e che meriti, una volta per tutte, un chiarimento da parte del Mi   dettaglio

21-06-2019

Il Sindaco Paganini in visita alla sede Cna di Arcola

Il sindaco del Comune di Arcola Monica Paganini, nell’ambito del proprio calendario d’incontri sul territorio, ha fatto visita questa mattina alla sede della Cna, in via della Repubblica 12 ad Arcola e ha incontrato i referenti dell’associazione di categoria.

Ad accogliere il neo eletto primo cittadino erano presenti la Presidente della Cna della Spezia Federica Maggiani, la coordinatrice territoriale Giuliana Vatteroni e il responsabile della sede e consulente del lavoro Franco Baudone.

L’incontro è stato positivo e proficuo e il sindaco ha sottolineato la volontà di mantenere un dialogo costruttivo con l’associazione. Si è parlato dell’autotrasporto, della viabilità e aree industriali, oltre che del turismo e della necessità di un rilancio del territorio. Il primo cittadino Paganini ha ribadito il suo forte impegno nell’a   dettaglio

21-06-2019

Centomila piccole imprese salvate dalla tagliola del collegio sindacale. Battaglia vinta

Centomila piccole imprese salvate dalla nuova tagliola sadicamente posta sulla loro strada. Una battaglia vinta da incorniciare quella della CNA: con un’accorta e convincente azione di informazione siamo riusciti a sensibilizzare il mondo politico. E, di conseguenza, a ridurre in maniera consistente il numero di piccole imprese costrette all’obbligo di nominare il collegio sindacale, quasi fossero società quotate in Borsa. Sborsando ognuna circa 6mila euro, secondo i calcoli dei nostri esperti, per una spesa complessiva valutata intorno agli 840 milioni di euro. L’ennesimo macigno – un’autentica tassa impropria – sul sistema produttivo. L’ennesimo adempimento burocratico oneroso, vessatorio, inutile.

Nella gabbia dei criteri

La nuova norma, introdotta dal Codice della crisi d’impresa lo scorso 16 marzo, lasciava sbalorditi per la rigidità dei c   dettaglio

Pagina generata in 1.6821398735046 secondi